skip to Main Content
Mainarde

Monte Cavallo e Monte Forcellone da Prati di Mezzo

Le Mainarde sono un gruppo montuoso situato nella parte meridionale del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. Le vette che raggiungeremo in questa escursione sono quelle del Monte Cavallo (2039 m), la cima più alta delle Mainarde. E del Monte Forcellone (2030 m).

Le Mainarde
Le Mainarde

 

Partiamo dai Prati di Mezzo (1400 m) nel comune di Picinisco (FR), parcheggiamo la macchina e seguiamo gli impianti di risalita. Il secondo impianto sale abbastanza ripido attraversando un bosco. Il sentiero è parzialmente segnato, in questo tratto ancora ci sono i segnali, in seguito si prosegue senza tracce. Raggiungiamo uno splendido pianoro e possiamo mirare tutta la bellezza di questo territorio roccioso.

Sella tra Monte Cavallo e Monte Forcellone
Sella tra Monte Cavallo e Monte Forcellone

 

Attraversiamo tutta la vallata, i bellissimi muri di roccia del Monte Predicopeglia(1946 m) ci accompagnano fino ad arrivare alla sella che divide il Monte Cavallo dal Monte Forcellone. Ci teniamo sulla sinistra, raggiriamo il Monte Cavallo abbandonando il sentiero tracciato nei pressi del Valico della Crocetta.

Vetta Monte Cavallo
Vetta Monte Cavallo

 

Intercettiamo un canale che risale le pendici del monte, alcuni camosci fuggono sentendo i nostri pesanti passi sulla roccia. Raggiungiamo la cresta del Monte Cavallo e proseguiamo fino ad arrivare sulla roccia che ne segna la cima.

Scenari selvaggi, calcaree rocce di bianca perla contornano queste montagne, incastonate come diamanti su profili orizzontali. Il bianco delle rocce quasi si confonde con il colore dei mantelli di podoliche vacche, che pascolano liberamente, inerpicandosi fin sopra le cime. Non ho incontrato nessuno a varcare queste Mainarde. Solitario e pensoso il suono del mio passo, sembra quasi voler disturbare il silenzio incontaminato di queste valli.

Specchio d'Acqua
Specchio d’Acqua

 

Dalla cima del Monte Cavallo, appaiono vicinissimi i Monti della Meta. Dall’altra parte della sella, il Monte Forcellone. Cominciamo a scendere, prendiamo come punto di riferimento un piccolo specchio d’acqua, dove si abbeverano i bovini. Raggiungiamo il punto di abbeverata e ricominciamo a salire tra bellissime rocce bianche fino a raggiungere la croce del Monte Forcellone.

Vetta Monte Forcellone
Vetta Monte Forcellone

 

Soltanto il vento rompe questi sconfinati silenzi.

Monte Cavallo
Monte Cavallo

 

Scendiamo sullo stesso tragitto fino al laghetto, svoltiamo a sinistra e ricomincia il sentiero tracciato che passa sugli sfasciumi della sella. Il percorso ci riporta sulla strada dell’andata.

 

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top
×Close search
Cerca

Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Accettando i cookie ne confermi l'utilizzo su questo sito web.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi