skip to Main Content
Ascensione

Monte Ascensione

Nell’ascolano nasce una montagna solitaria dalle forme particolari e uniche nel loro genere.

La prima volta che la vidi da Ascoli sembrava la cresta di un gallo. Alessandra mi spiega che quelle sue creste frastagliate somigliano al profilo di Cecco d’Ascoli. Per me comunque rimangono delle creste di gallo… Il bello è che potete dare la vostra soggettiva interpretazione, può sembrare svariate cose.

Il Monte Ascensione (1110 m) sorveglia la città di Ascoli dall’alto. Gli ascolani sono molto legati a questa montagna, nel mese di Maggio si festeggia la madonna dell’Ascensione e si compiono dei pellegrinaggi fino alla sua cima.

Percorso Ascensione
Percorso Ascensione

 

Noi decidiamo di salire Sull’Ascensione nel mese di Marzo, iniziamo il cammino verso mezzogiorno perché la mattina presto siamo andati a raccogliere gli asparagi. La nostra escursione inizia da Porchiano, una frazione semi disabitata del comune di Ascoli Piceno, il dislivello per arrivare sull’Ascensione è di circa 580 m. Il terreno è molto caratteristico, ci sono delle scalinate frastagliate di argilla che cominciano a salire, fino ad immergersi nella vegetazione arborea per poi ricomparire in cima al monte. I calanchi ascolani, la terra nel corso del tempo è stata modellata dall’acqua creando delle profonde ferite che sembrano degli apparati radicali fascicolati che dalla montagna si distendono fino a valle. Davvero un panorama suggestivo e quasi surreale.

Calanchi Ascolani
Calanchi Ascolani

 

Il primo tratto dell’itinerario è il più bello in assoluto, totalmente immersi all’interno dei calanchi ascolani attraverso questo percorso che passa sopra le formazioni argillose e comincia a salire sul monte molto dolcemente. L’ascesa continua fino ad arrivare in prossimità di un bosco misto, raggiungiamo la vegetazione arborea che veste in maniera molto lussureggiante il monte, un tempo chiamato anche Monte nero.

Calanchi
Calanchi

 

Il primo tratto boschivo dell’itinerario termina sulla strada asfaltata, la principale dell’Ascensione, la parte più noiosa. Le zone asfaltate non mi piacciono molto. Il paesaggio si apre e cominciamo a vedere dall’alto le bellissime formazioni argillose. Continuiamo il nostro cammino e dopo qualche curva entriamo nuovamente all’interno del secondo tratto di bosco, meno fitto rispetto il primo con un sentiero molto più largo. Ci avviciniamo alla cima, posta su una parete di roccia, che raggiriamo e raggiungiamo da dietro. In prossimità della cima del monte c’è una stazione militare e dei ripetitori. Arrivati in vetta il paesaggio è molto ampio e si estende su tutte le colline dell’ascolano, lungo la valle del Tronto. I calanchi sottostanti sono ben visibili e marcati nel territorio, peccato la presenza di una foschia molto accentuata che non ci permette di vedere gli Appennini.

Ascensione Vetta
Ascensione Vetta

Ci vogliono circa 2 ore per arrivare fino alla croce del monte, restiamo per molto tempo rilassati a bivaccare sull’Ascensione prima di scendere in tutta tranquillità. Percorriamo nuovamente l’itinerario dell’andata e decidiamo di soffermarci a lungo nel tratto dei calanchi per scattare qualche foto e immergerci a pieno in questo bellissimo scenario. La luce comincia a calare e i colori diventando più caldi, l’ora dell’imbrunire si avvicina. Il miglior momento della giornata per scattare delle foto e rilassare la mente.

Itinerario Monte Ascensione
Itinerario Monte Ascensione

 

Questo trekking sull’Ascensione è davvero consigliato a tutti, non è difficile da percorrere, basta essere un po’ in forma e si compie in totale tranquillità. Sicuramente la particolarità di questo territorio è la presenza dei calanchi. Personalmente ho passato molto tempo a vedere queste formazioni e a mirarne tutti gli affascinanti frastagli. Questo monte a confine tra Marche e Abruzzo, interamente incorniciato nel territorio ascolano, offre interminabili scorci carichi di estrema bellezza.

 

 

 

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top
×Close search
Cerca

Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Accettando i cookie ne confermi l'utilizzo su questo sito web.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi