skip to Main Content
Monte Sirente

Monte Sirente dallo Chalet del Sirente

Nell’Appennino abruzzese, si erge il Gruppo del Sirente, una breve catena montuosa che fa parte del Massiccio Sirente-Velino. La cima più alta del Gruppo del Sirente è l’omonimoMonte Sirente (2348 m). Il trekking per arrivare su questa vetta è stupendo, immersi in uno dei parchi più belli dell’Italia centrale, il Parco naturale regionale Sirente-Velino.

Monte Velino
Monte Velino

 

Parcheggiamo la macchina in Prossimità del Chalet del Sirente (1200 m), a destra dello chalet inizia il sentiero 15 che attraversa una faggeta. Ai vari bivi nel bosco continuiamo sempre a percorrere il sentiero 15 fino ad arrivare in prossimità di un’indicazione su un albero con scritto Maiori, la ignoriamo e proseguiamo dritti fino alla fine della faggeta. Usciti dal bosco (1800), si ergono le formazioni rocciose dei monti. Sembra di stare sulle dolomiti.

Gruppo del Sirente
Gruppo del Sirente

 

Continuiamo il sentiero che piega a destra delle montagne e cominciamo a risalire una ripida mulattiera che si fa largo tra rocce e canaloni. Lo scenario che si può mirare sul Massiccio del Gran Sassolascia tutti meravigliati. Il Gran Sasso si estende orizzontalmente e si possono mirare alcune delle sue più importanti cime: Monte Camicia, Monte Prena, Corno Grande, Monte Corvo, Pizzo Cefalone.

Massiccio del Gran Sasso
Massiccio del Gran Sasso

 

Risaliamo la stupenda Valle Lupara fino ad arrivare sulla cresta. Dalla cresta il panorama si apre sui monti circostanti. Ci teniamo sulla destra percorrendo il filo di cresta e superiamo la testata del Canale Maiori o Valle Inserrata, un canalone molto apprezzato per lo sci-alpinismo. Continuiamo l’ascesa e raggiungiamo ampi pascoli con la presenza di cavalli e finalmente, dopo 3,5 ore di cammino e 1200 m di dislivello, raggiungiamo la croce della parte sommitale del Monte Sirente.

Risalendo la Valle Lupara
Risalendo la Valle Lupara

 

La veduta che ci offre il Monte Sirente è emozionante: dapprima s’infrange contro il Massiccio del Gran Sasso, risale per andare sul vicino e roccioso Monte Velino. Continua, mirando vari gruppi montuosi dell’Appennino, i Monti Cantari, i Monti Simbruini e i Monti Marsicani. Infine si posa sul Massiccio della Majella.

Il Masiccio della Majella
Il Masiccio della Majella

 

Il Monte Sirente, con le sue formazioni rocciose e i suoi impervi canali che scendono a valle è il cuore dell’Abruzzo, sembra che i restanti monti si elevino intorno ad esso e al suo fratello maggiore Monte Velino per offrirvi riparo. Ovunque ci si possa voltare con lo sguardo è motivo d’attrazione e stupore. Per un momento troviamo ristoro anche noi, sospesi sulla cima del Sirente, protetti da quell’anello di montagne che ci abbracciano, riscaldati da quel debole sole di Novembre. Soltanto l’irruenza del vento riporta i nostri sguardi su quella croce che si eleva a più di 2000 m, e decidiamo di lasciare la vetta, portandone con noi per sempre il ricordo di quegli stupendi orizzonti di roccia.

Contemplando il Velino dal Sirente
Contemplando il Velino dal Sirente

 

Ripercorriamo lo stesso tragitto dell’andata, fino a raggiungere nuovamente la faggeta e in seguito lo chalet. Un itinerario che non presenta grandi difficoltà tecniche, comunque sono sempre 6 ore di cammino tra andata e ritorno e 1200 m di dislivello. Con un po’ di allenamento e di buona volontà si può fare tranquillamente e ci si può immergere in questo spettacolo che è il Gruppo del Sirente.

 

 

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top
×Close search
Cerca

Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Accettando i cookie ne confermi l'utilizzo su questo sito web.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi